Crea sito

«

»

Nov 30 2015

Stampa Articolo

Preghiera della sera

Preghiera27/11/2015 | h 17:30 | Torino [Autobus Linea 10N]

Sugli autobus ho visto e letto scritte di ogni genere, ma questa è la prima volta che mi capita di vedere una preghiera.

La scrittura mischia stampatello maiuscolo con minuscolo e, salvo qualche piccolo errore di ortografia e punteggiatura probabilmente dovuto al non essere italiano dell’autore (e non credo nemmeno molto istruito), è scritta più in italiano di tanti stati su Facebook o scritte sui muri fatte da italiani!!!

Mi scappa un piccolo sorriso al termine della lettura e per il resto del viaggio immagino chi possa averla scritta.

Donna, dall’età indefinibile; potrebbe avere 50 anni, come 30. Alta poco più di un metro e 50. Gonna lunga, larga e colorata. Un foulard scolorito sulla testa a coprirle i capelli sempre più bianchi dal passare degli anni.
Giacca a vento pesante sopra vestiti sgualciti e sdruciti e ai piedi un paio di scarpe troppo grandi trovate in qualche cassonetto o donatele da associazioni caritatevoli.

Nella mano un pennarello e mentre scrive un sorriso sul volto. Un sorriso che sa di soddisfazione per riuscire a divulgare il suo messaggio a quanta più gente possibile.

Scende dall’autobus completamente vuoto così come vi è salita, a passi brevi e veloci. Nessuno la nota, forse nemmeno l’autista. E’ notte fonda e la donna torna a camminare per le vie fredde di Torino per andarsi a riparare chissà dove…

Permalink link a questo articolo: http://micheletallone.altervista.org/preghiera-della-sera/

2 comments

  1. pensolante

    Chissà chi ne è l’autore… Certo ha voluto lasciare un segno

    1. Michele Tallone

      Ah beh, il segno lo ha lasciato di sicuro!

Commenti disabilitati.