Crea sito

«

»

Dic 04 2015

Stampa Articolo

Nebbia mattutina

Piazza Libertà - VillastelloneEsco di casa. Sono le 7 meno 15 minuti. C’è la nebbia. Guarda un po’ che novità!

La nebbia è una delle caratteristiche immancabili delle mattine da novembre ad aprile qui dalle mie parti. Eppure, nonostante dovrebbero essere ormai abituati alla sua presenza, tutti la odiano. Non mi è mai capitato di sentir dire da qualcuno: “Che bello! C’è la nebbia!“.

Io, al contrario, adoro la nebbia!

La nebbia mi accompagna nel tragitto a piedi fino alla stazione, facendo apparire senza fine gli aloni dei lampioni ancora accesi.

Appena esci di casa ti colpisce il volto, inumidisce gli abiti ed entra prepotente nei polmoni con quel suo caratteristico odore acre e pungente. Bagna i marciapiedi rendendoli un po’ scivolosi mentre con passò veloce ti affretti verso la stazione come ogni mattina.

Tutto sembra scomparire sotto il suo velo, mentre invece il tutto ce lo mostra poco per volta, così da poterlo ammirare e scoprire meglio. Senza quella fretta che contraddistingue le nostre giornate.

La nebbia copre i dettagli inutili del mondo e porta il pensiero dentro noi stessi, dove dovrebbe sempre stare.

Eppure tutti odiano la nebbia!

Permalink link a questo articolo: http://micheletallone.altervista.org/nebbia-mattutina/

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Pendolante

    Anch’io amo la nebbia. Mi mancherebbe se non ci fosse. Ha una sua magia che hai descritto bene

    1. Michele Tallone

      Finalmente ho trovato qualcuno che la pensa come me… forse solo a noi pendolari piace la nebbia, tanto non guidiamo noi!

      1. Pendolante

        he he. Sarà per quello

        1. Michele Tallone

          Molto probabile…

Commenti disabilitati.