Crea sito

«

»

Nov 17 2015

Stampa Articolo

Libri Pendolari – La ragazza fantasma

La ragazza fantasma17/11/2015 | h 07:50 | Treno [Torino-Venaria Reale]

Sono reduce da una corsa dalla fermata dell’autobus al treno. Trovo posto a sedere senza difficoltà e mi tolgo la giacca nonostante i minuti di viaggio siano solamente una decina, ma l’affanno e la temperatura equatoriale del vagone hanno la meglio sulla pigrizia.

Appena riprendo fiato e dalle lenti degli occhiali scompare l’appannatura dovuta al repentino cambio di temperatura tra esterno ed interno, noto sui sedili paralleli ai miei, al di la del corridoio, una giovane ragazza intenta a leggere un libro dalla copertina rosa.

Piumino nero, pantacollant neri e stivali a mezzo polpaccio anch’essi neri. Capelli biondo scuro raccolti in una treccia che le ricade sulla spalla sinistra. A tracolla una borsa scura e sul sedile accanto una shopper gialla con disegnate due civette amoreggianti appollaiate su un ramo. Gambe accavallate e tra le mani un libro.

Per tenere il segno usa un cartoncino arancione con alcune parole scritte a penna, probabilmente un biglietto di auguri che accompagnava quello stesso libro. Quello stesso libro di cui riesco a scorgere il titolo nel momento in cui le squilla il cellulare e la ragazza si trova costretta a chiuderlo per rispondere: La ragazza fantasma di Sophie Kinsella

Permalink link a questo articolo: http://micheletallone.altervista.org/la-ragazza-fantasma/