Crea sito

«

»

Nov 03 2016

Stampa Articolo

I Chicago Cubs spezzano la maledizione della capra

C’erano una volta un immigrato greco, una capra, una squadra di baseball ed una maledizione che durava da 71 anni…

Chicago, 1908.

I Chicago Cubs, la squadra di baseball della città Americana, vincono le World Series per il secondo anno consecutivo, laureandosi campioni della MLB (Major League di Baseball).

Chicago, 1945.

Billy Sianis e la sua capra Murphy vengono espulsi dallo stadio

Billy Sianis e la sua capra Murphy vengono espulsi dallo stadio

I Chicago Cubs tornano filanlmente in finale nella World Series. Conducono la serie 2-1 contro i Detroit Tigers.
William “Billy” Sianis si presenta al Wrigley Field (lo stadio della squadra) per assistere a gara 4 accompagnato dalla sua inseparabile capra Murphy. In regolare possesso di due biglietti, viene fatto entrare allo stadio.
Dopo qualche discussione con gli addetti, Billy Sianis e la sua capra Murphy possono prendere posto e godersi la partita.
Prima della fine del match, però, il capo della squadra dei Cubs, Philip Knight Wrigley, li allontana dallo stadio a causa delle lamentele di alcuni spettatori infastiditi dagli odori emanati dall’animale.
Sianis non prese bene l’espulsione dallo stadio e, fuori dal Wrigley Field lanciò la sua maledizione:

Voi perderete queste World Series e non ne vincerete mai più altre. Non vincerete mai più le World Series perché avete insultato la mia capra!

I Chicago Cubs persero la World Series del 1945 e non vinsero mai più una World Series.

Chicago, 2016.

Dopo 108 anni dall’ultima vittoria e dopo 71 anni dalla maledizione di Billy Sianis, i Chicago Cubs vincono nuovamente le World Series battendo in finale i Cleveland Indians… finalmente la maledizione della capra è stata spezzata e la città può darsi alla pazza gioia!!!

chicago_cups

Permalink link a questo articolo: http://micheletallone.altervista.org/chicago-cubs-spezzata-maledizione-capra/